Premi Pulitzer 2016

Il più importante premio giornalistico americano

Per la categoria Breaking News Photography lo scorso anno si sono divisi 10.000 dollari di premio quattro fotografi del New York Times in grado di raccontare con grande impatto emotivo e visivo il dramma dei migranti e il pericolo dei loro viaggi.


Le foto premiate

In pullman da Budapest a Vienna (Mauricio Lima, 5 settembre 2015)

 

 

Migranti scortati dalla Polizia ad un campo di registrazione fuori Dobova, in Slovenia (Sergey Ponomarev, 22 ottobre 2015)

 

 

Un uomo tenta di proteggere il figlio dai gas lanciati dalla polizia al confine tra Ungheria e Serbia, dopo il tentativo dei migranti di entrare in Ungheria (Sergey Ponomarev, 16 settembre 2015)

 

 

Rifugiati aspettano in fila i documenti in un centro di registrazione a Presevo, in Serbia (Sergey Ponomarev, 27 agosto 2015)

 

 

Dozzine di famiglie di rifugiati accampati nei pressi della stazione di Budapest (Mauricio Lima, 1 settembre 2015)

 

 

Rifugiati da Pakistan, Bangladesh, Marocco, Algeria e Somalia implorano acqua, biancheria e vestiti il decimo giorno di accampamento vicino Idomeni, in Grecia (Mauricio Lima, 28 novembre 2015)

 

 

Soldati macedoni costruiscono una recinzione di confine tra la loro Gevgelika, sullo sfondo, da Idomeni, in Grecia, dove sono accampati circa 2500 rifugiati (Mauricio Lima, 28 novembre 2015)

 

 

Rifugiati con i propri figli in cammino sui binari diretti in Ungheria dalla Serbia (Mauricio Lima, 30 agosto 2015)

 

 

Rifugiati a riposo con i propri figli in braccio in un campo di grano in attesa di attraversare il confine tra Serbia e Ungheria (Mauricio Lima, 31 agosto 2015)

 

 

Rifugiati in fila per essere registrati in un campo a Gevgelija, in Macedonia, per poter prendere il treno verso la Belgrado, in Serbia (Mauricio Lima, 21 novembre 2015)

 

 

Migranti in cammino su una diga, scortati dalla polizia slovena, diretti ad un campo di registrazione fuori Dobova (Sergey Ponomarev, 23 ottobre 2015)

 

 

Una famiglia di rifugiati provenienti dalla Siria si riscalda mentre altri attendono in fila di essere registrati in un campo a Gevdelija, in Macedonia (Mauricio Lima, 21 novembre 2015)

 

 

Dopo aver combattuto contro onde e vento in viaggio dalla Turchia, questi migranti raggiungono l'isola greca di Lesbo (Tyler Hicks, 1 ottobre 2015)

 

 

Il corpo di un rifugiato che ha tentato di attraversare il Mar Egeo dalla Turchia, sullo sfondo, all'isola greca di Lesbo (Mauricio Lima, 1 novembre 2015)

 

 

Un migrante iracheno mentre abbraccia la figlia e il figlio, dopo essere arrivati all'isola di Kos, in Grecia, su un barcone (Daniel Etter, 15 agosto 2015)

 

 

Un enorme montagna di attrezzature base utilizzate da migliaia di rifugiati durante il viaggio dalla Turchia a Lesbo, in Grecia (Mauricio Lima, 7 novembre 2015)

 

 

Migranti arrivano con una nave turca vicino il villaggio di Skala, sull'isola greca di Lesbo (Sergey Ponomarev, 16 novembre 2015)

 

 

Rifugiati disperati su un treno al confine con la Serbia (Sergey Ponomarev, 18 settembre 2015)

 

 

Copyright e fonte (per maggiori informazioni)

 




Scrivi commento

Commenti: 0